Tensione di scacchi rotti

Il sudore mi riga le tempie
Mentre guardo concentrata la scacchiera
E mi chiedo quanto conti il bianco o il nero
Quando le pedine vengono inghiottite
tutte
E ci si muove per farsi meno male.
Il tempo che stringe
Sadico mi osserva
Mentre il mio dito scorre tra le statuette di legno
E sceglie la mossa
sbagliata
Qual è il prezzo da pagare per tutti
questi sguardi
Per tirare indietro i capelli e volgere il viso alla luce
Farsi decifrare ad occhi chiusi
-?
È una strana partita a scacchi
con l’amore
o con se stessi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...