27.06

Una sorpresa è una sorpresa
Un compleanno per ogni notte
Dolce e lentissimo come le stelle che cadono piano

Una promessa sotto il cielo di giugno
Che religiosamente abbiamo osservato
Anche se l’ultima volta che ci siamo tenute le mani non sapevamo niente
Né di noi né degli altri né della vita intera

È una sorpresa
Anche questa voce che suona
dopo 28 cicli lunari
Che racconta il mare il tuo collo il tuo viso rosso per il freddo
Le piccole margherite sull’ultimo gioiello
Una maglietta verde
Le mani screpolate
Il pudore, la libertà
E poi più nulla

Una sorpresa è una sorpresa
Anche morire a vent’anni
e restare a guardare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...